‘Movie-menti castellani’: a Posto Unico 2015 il cinema dei Castelli Romani

Riparte Posto Unico con un nuovo ciclo di incontri cinematografici ed artistici per il mese di gennaio 2015, organizzati e promossi dall’associazione culturale Mister Freedom – Brigata Cinematica di Albano Laziale. Il primo appuntamento, venerdì 9, è dedicato completamente ai cineasti dei Castelli Romani: ‘Movie-menti castellani’.

Undici filmati, tra cortometraggi e mediometraggi, alcuni in anteprima assoluta, di 9 registi tra i più attivi sul territorio: Simone Benedetti, Marco Bergami, Luca Piermarteri (Anteprima esclusiva del doc. “Trattenuti”), Valerio Ciaccia, Luca Di Giovanni, Maurilio Della Vecchia e Luca Onorati.

Quest’ultimo porterà sullo schermo della Vespignani il mediometraggio “Antonio+Silvana=2” del 2011, un’anteprima per i Castelli Romani. Fiaba popolare contemporanea, girata nel rione di Trastevere a Roma, assieme a Vanni Gandolfo e Simone Aleandri,  il lavoro di Onorati si apprezza per la poetica ‘neo-realista’ e il rimando a modelli documentaristici molto simili a quelli proposti a loro tempo da Pieri Paolo Pasolini e Silvano Agosti.

Non solo un evento culturale a sé stante, ma un tentativo di far emergere il lavoro quotidiano di tanti registi e cineasti dei Castelli, col fine di proporre al pubblico e gli stessi artisti un osservatorio privilegiato sul cinema di ‘casa nostra’.

Programma venerdì 9 gennaio:

*Proiezioni:  1° spett. ore 18.30/2° spett. ore 22.00
– “Trattenuti” (2015, in anteprima esclusiva) e “Papalagi” (2014) di Luca Piermarteri
– “Pastis” (2007) e “A cosa stai pensando?” (2011) di Marco Bergami
– “Il filo di Arianna” (2005) e “The eyes of the soul” (2013) di Valerio Ciaccia
– “#TipoBalotelli” (2014) di Luca Di Giovanni
– “La leggenda del porcus mannarus” (2012) di Maurilio Della Vecchia
– “Commando Alpha” (2006) e “Distanze” (2008) di Simone Benedetti
– “Antonio+Silvana=2” (2011, prima visione) di Luca Onorati, Vanni Gandolfo e Simone Aleandri
*Ospiti: registi e cast dei titoli in proiezione
*Apericinema (food & drink)

 

 

Posto Unico, programma di gennaio 2015: il cinema per l’eros, la pittura, il pugilato e la narrazione del territorio

Anno nuovo, nuovo ciclo di appuntamenti per Posto Unico 2015 dell’associazione Mister Freedom – Brigata Cinematica. Tutti i venerdì, alla Palazzina Vespignani (Museo Civico) di Albano Laziale, torna il grande cinema d’autore per quattro appuntamenti che copriranno il mese di gennaio 2015.

Si parte venerdì 9, con la rassegna aperta di cortometraggi e mediometraggi realizzati in questi anni da registi dei Castelli Romani, tra cui  Luca Onorati (David di Donatello 2013 per il documentario “Anija – La nave” di R. Seiko) e Vanni Gandolfo (il suo ultimo documentario, “Me ne frego!”, è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia dell’anno scorso).

Seguirà il 16 l’evento “Eroticiak- Vol. I”, il primo di diversi appuntamenti sul tema dell’eros e della sessualità, che proporranno sempre ospiti d’eccezione, come lo scrittore e giornalista Maurizio Regosa e il sessuologo di fama internazionale Franco Avenia.

Nella seconda parte del mese, a partire dal 23, si avrà la serata “Io ti spiezzo in due – Fight night!”, con focus sulle arti marziali e gli sport da combattimento corpo a corpo, che sarà impreziosita dalla partecipazione del popolare radiocronista della Rai Sport Francesco Repice.

Si chiuderà il 30 gennaio con l’evento “Doomsday – La fine del mondo da Bosch a Michelangelo”, dove la docente di Storia dell’Arte Fabrizia Ranelletti affronterà anche attraverso il cinema il concetto di bellezza e il tema del ‘Giudizio universale’ nell’arte pittorica, indagando il lavoro di quattro leggendari pennelli: Pietro Cavallini, Giotto, Hieronymus Bosch e Michelangelo Buonarroti.

Tutte le serate sono a tema e prevedono la partecipazione di ospiti, esperti e professionisti del settore, per offrire al pubblico in sala l’opportunità di approfondire gli argomenti trattati e partecipare in prima persona a confronti pubblici e master class monografiche.

I film in cartellone ogni venerdì avranno due proiezioni: la prima alle ore 18,30, la seconda alle ore 22,00 circa.

L’ingresso alle serate è gratuito per i soci – Tessera annuale 10 euro / Riduzione annuale possessori ‘Biblio+’ 7 euro.

Programma gennaio 2015:

VENERDÌ 9
*Film – 1° spett. h18.30/2° spett. h22.00:
Trattenuti” (2015, in anteprima esclusiva) e “Papalagi” (2014) di Luca Piermarteri
 “Pastis” (2007) e “A cosa stai pensando?” (2011) di Marco Bergami
 “Il filo di Arianna” (2005) e “The eyes of the soul” (2013) di Valerio Ciaccia
 “#TipoBalotelli” (2014) di Luca Di Giovanni
 “La leggenda del porcus mannarus” (2012) di Maurilio Della Vecchia
 “Commando Alpha” (2006) e “Distanze” (2008) di Simone Benedetti
 “Antonio+Silvana=2” (2011, prima visione) di Luca Onorati, Vanni Gandolfo e Simone Aleandri
*Ospiti: registi e cast dei titoli in proiezione
*Apericinema (food & drink)

VENERDÌ 16
*Film – 1° spett. h18.30/2° spett. h22.00: “KINSEY”, Bill Condon, 2004
*Ospiti:
Dott. Franco AVENIA, sessuologo, docente e vice-presidente della FEDERAZIONE ITALIANA DI SESSUOLOGIA SCIENTIFICA
Dott. Maurizio REGOSA, giornalista e critico cinematografico
*Apericinema (food & drink)

VENERDÌ 23
*Film 1° spett. h18.30/2° spett. h22.00: “SOLO DIO PERDONA”, Nicolas Winding Refn, 2013
*Evento: BOXING SHOW a cura dell’ACCADEMIA DELLO SPORT di Albano
*Ospite Speciale: Francesco REPICE (giornalista sportivo e radiocronista RAI)
*Apericinema (Food & Drink)

VENERDÌ 30
*Film 1° spett. h18.30/2° spett. h22.00: “IN BRUGES”, Martin McDonagh, 2008
*Ospiti/Evento:  master-class monografica della Dott.ssa Fabrizia RANELLETTI (critico d’arte) sul tema pittorico del Giudizio Universale
*Apericinema (Food & Drink)

A ‘Posto Unico’ Natale con i diritti civili: una serata nelle carceri italiane con Antigone

Venerdì 19 dicembre ospiti di Posto Unito saranno Patrizio Gonnella e Susanna Marietti dell’associazione Antigone, organizzazione nazionale che si occupa da oltre venti anni di diritti e garanzie nel sistema penale e penitenziario italiano ed europeo. Proiezione del documentario “Inside carceri” della stessa Antigone e del film “L’atto di uccidere” di Joshua Oppenheimer sulle violenze  e la violazione sistematica dei diritti umani del regime di Suharto in Indonesia.

Si avvicinano le festività natalizie e l’associazione Mister Freedom – Brigata Cinematica accende un faro sulle carceri italiane, sullo stato di sovraffollamento di molte di queste, sul problema dei diritti individuali e civili degli stessi detenuti.

Venerdì 19 dicembre, per l’ultimo appuntamento del 2014, Posto Unico ospiterà l’associazione Antigone, con il presidente Patrizio Gonnella e la coordinatrice responsabile Susanna Marietti, per l’evento “Un mondo diritto – Human rights night.

Giuristi ed esperti di diritto, Gonnella e Marietti ci guideranno nel mondo carcerario nazionale ed europeo, evidenziandone vulnerabilità e contraddizioni. Durante il loro intervento saranno mostrate alcune immagini relative alle situazioni carcerarie più difficili, tratte dal documentario “Inside carceri”, realizzato da Antigone in collaborazione con Next New Media.

per il grande cinema di Posto Unico, invece, c’è in programma “L’atto di uccidere (The act of killing)”, uno straordinario lavoro di Joshua Oppenheimer, candidato agli Oscar nel 2014, premiato come miglior documentario al Festival di Berlino 2013 e ai BAFTA (British Academy of Film and Television Arts) del 2014, dedicato alle atrocità commesse dal regime Suharto in Indonesia, contro il suo stesso popolo, durante gli anni Sessanta del secolo scorso.

Una purga anticomunista che ha lasciato sul terreno 500 mila morti e che ancora una volta solleva con forza il drammatico problema della violazione sistematica dei diritti democratici, civili ed umani da parte di regimi e governi corrotti in diverse parti del mondo, nei decenni passati come in questi anni di conflitti armati diffusi e guerre asimmetriche.

Oppenheimer ha scelto la forma documentario per narrare il massacro del suo popolo eseguito da squadre di aguzzini/gangster senza scrupoli, in nome dell’anticomunismo e di un’idea disumana di società, ma lo ha fatto chiedendo a chi quei crimini li ha commessi di rimetterli “in scena”, come si trattasse di teatro, secondo il loro punto di vista.

Una specie di psicodramma nazionale e di catarsi individuale, con risvolti a tratti grotteschi, che rende bene l’idea di ciò che accaduto in quegli anni terribili, di quanta sofferenza è stata inflitta, a chi e perché, e dell’insopportabile impunità di cui sostanzialmente ha goduto il regime di Suharto.

I film in cartellone ogni venerdì avranno due proiezioni: la prima alle ore 18,30, la seconda alle ore 22,00 circa.

L’ingresso alle serate è gratuito per i soci – Tessera annuale 10 euro / Riduzione annuale possessori ‘Biblio+’ 7 euro.

Programma di venerdì 19 dicembre
*Film 1° spett. ore 18.30 / 2° spett. ore 22.00:
L’ATTO DI UCCIDERE”, J. Oppenheimer, doc., 2012
*Ospiti/Evento: Patrizio GONNELLA e Susanna MARIETTI (Associazione ANTIGONE): master-class sulla questione carceraria in Italia e proiezione del web-doc “INSIDE CARCERI
*Apericinema (Food & Drink)

“Posto Unico” si congeda per la pausa natalizia e riaprirà il 9 Gennaio del 2015, per altri due mesi all’insegna del consueto tridente “Cinema/Cucina/Cultura”.

Per informazioni e contatti:
329.6052770 – 347.1253778
Posto.unico@libero.it

 

 

Posto Unico 2014. Le nuove frontiere del cinema: i serial televisivi

La televisione sfida di nuovo il cinema, fagocitandolo. House of Cards, True detective, Les Revenants, Gotham, The Walking Dead, Breaking Bad, solo per citare le più popolari nel nostro Paese, sono serie televisive americane di enorme successo, interpretate spesso da attori di massimo livello (o premi Oscar, come nel caso di Kevin Spacey e Matthew McConaughey).

Venerdì 12 dicembre, Posto Unico 2014 dell’associazione Mister Freedom-Brigata Cinematica, in collaborazione con il Centro di Studi Estetici ‘Strategie del Bello’, propone una serata dedicata ai serial televisivi più famosi che tanto hanno appassionato e appassionano gli italiani. Produzioni milionarie di grandi media company statunitensi e britanniche che hanno trovato il modo di tornare nelle case di mezzo mondo, con nuovi formati, storie avvincenti e ben scritte, ma soprattutto con attori di spessore, in alcuni casi attori di culto.

Guidati dall’editore Ninni Simeti, direttore del Centro Studi Estetici, scopriremo il making of, il ‘dietro le scene’, dei prodotti televisivi sopra menzionati, con la presentazione in esclusiva di alcuni serial semi-inediti nel nostro Paese e un’indagine comparativa tra l’ibrido seriale e il cinema vero e proprio.

In occasione della masterclass di Simeti, l’ass. Mister Freedom ha selezionato per il suo pubblico la pluripremiata pellicola “Dallas Buyers Club” di Jean-Marc Vallée (2013), interpretata da Matthew McCoughney (premio Oscar Miglior attore protagonista) e Jared Leto (Premio Oscar Miglior Attore non protagonista). Il film si è inoltre aggiudicato il Premio Oscar per il Miglior Trucco e due Golden Globe, sempre per il Miglior Attore protagonista e non protagonista.

I film in cartellone ogni venerdì avranno due proiezioni: la prima alle ore 18,30, la seconda alle ore 22,00 circa.

L’ingresso alle serate è gratuito per i soci – Tessera annuale 10 euro / Riduzione annuale possessori ‘Biblio+’ 7 euro.

Programma di venerdì 12 dicembre:
*Film – 1° spett. ore 18.30/2° spett. ore 22.00:
DALLAS BUYERS CLUB” di Jean-Marc Vallée (2013)
*Evento: masterclass sui serial tv americani a cura di NINNI SIMETI (Centro di Studi Estetici “STRATEGIE DEL BELLO”)
*Apericinema (food & drink)

Per informazioni e contatti:
329.6052770 – 347.1253778
Posto.unico@libero.it

 

 

Posto Unico: venerdì 5 dicembre con Sixto Rodriguez, ‘Searching for Sugar Man’

A dicembre 2014 nuovo ciclo di appuntamenti con ‘Posto Unico’ dell’associazione Mister Freedom – Brigata Cinematica. Si parte venerdì 5 con la serata evento “MR_FREEDOM & MISS_ISSIPPI: SPOSI IN BLUES e la proiezione del film culto “Searching for Sugar Man” di Malik Bendjelloul, documentario premio Oscar nel 2012 dedicato alla figura del musicista Sixto Rodriguez.

Dopo un’anonima carriera musicale negli Stati Uniti, Sixto Díaz Rodríguez, ora più noto con il nome di Sixto Rodriguez, si ritrova improvvisamente sulle spalle un’inaspettata popolarità dall’altra parte del mondo. Il suo folk-rock impregnato di blues, raccolto in una manciata di album tra il 1967 ed il 1971, ha finalmente incontrato il suo pubblico.

Se negli Stati Uniti nessuno si è accorto di Sixto, in Australia, Sud Africa, Nuova Zelanda e altri Paesi del Centro Africa, è da tutti considerato un grande musicista e addirittura una voce contro l’apartheid sudafricano.

Il documentario di Bendjellou (regista scomparso a maggio di quest’anno) ripercorre le tappe di una storia di musica e talento, coraggio e impegno sociale, premiato con una lunga lista di riconoscimenti internazionali, ma soprattutto con l’Oscar nel 2013 per il miglior documentario e il Premio speciale della giuria e del pubblico al Sundance Film Festival dello stesso anno).

Il film sarà preceduto da uno stralcio del documentario di nicchia “M for Mississippi” di Jeff Konkel & Roger Stolle (2008).

A completamento della serata ci sarà la mostra fotografica curata del fotoreporter Luca Prospero (Rolling Stone Italia, XL di Repubblica, Rumore, Corriere della Sera), in cui sono immortalati diversi momenti dei maggiori concerti rock degli ultimi tempi, e il live folk-rock dei Rusty Bluesy Ensemble.

I film in cartellone ogni venerdì avranno due proiezioni: la prima alle ore 18,30, la seconda alle ore 22,30 circa.

L’ingresso alle serate è gratuito per i soci – Tessera annuale 10 euro / Riduzione annuale possessori ‘Biblio+’ 7 euro.

VENERDI’ 5 DICEMBRE
*Film – 1° spett. h18.30 / 2° spett. h22.30:
Searching for Sugar Man” di Malik Bendjelloul, doc. (2012)
+ estratto del documentario “M for Mississippi” (Jeff Konkel & Roger Stolle, 2008)

*Performance Live: RUSTY BLUESY ENSEMBLE
*Esposizione fotografica a cura di Luca PROSPERO
*Apericinema (gumbo-food & drink)

Per informazioni e contatti:
329.6052770 – 347.1253778
Posto.unico@libero.it

 

Posto Unico 2014: verso Natale col grande cinema internazionale sui diritti civili

Parte il ciclo di incontri ed eventi di dicembre a “Posto Unico 2014”, la manifestazione culturale organizzata ad Albano Laziale dall’associazione Mister Freedom – Brigata Cinematica. Tre grandi appuntamenti con il cinema, la musica, l’arte e i diritti civili, per i tre venerdì del mese dicembre prima del Natale e dell’arrivo dell’anno nuovo.

Il grande blues di Sixto Rodriguez , con la proiezione del pluripremiato film a lui dedicato “Searching for Sugar Man” (premio Oscar miglior documentario nel 2012 e premio speciale della Giuria al Sundance Film Festival dello stesso anno), aprirà il ciclo natalizio di Posto Unico, che nel prosieguo proporrà al suo pubblica un’imperdibile serie di pellicole acclamate in tutto il mondo e socialmente impegnate come “Dallas buyers club” di Jean-Marc Vallée (due premi Oscar migliore interpretazione maschile a Matthew McCoughney e Jared Leto nel 2013) e “L’atto di uccidere” di Joshua Oppenheimer (Miglior Documentario al Festival di Berlino 2013 e ai BAFTA 2014).

Un momento di riflessione sul tema dei diritti individuali, civili e democratici, dall’Aids all’omosessualità, dalle tragica persecuzioni degli oppositori del regime di Suharto (Indonesia negli anni ’60 del secolo scorso) ai diritti dei detenuti nel nostro Paese.

Ci sarà l’occasione di incontrare l’Associazione ANTIGONE (organizzazione nazionale che si occupa da oltre venti anni di diritti e tutele dei detenuti nel sistema penale e penitenziario italiano), con gli interventi del presidente Patrizio Gonnella e della coordinatrice responsabile Susanna Marietti, e di assistere alla proiezione di alcuni estratti di “Inside carceri”, documentario realizzato dalla stessa ANTIGONE in collaborazione con Next New Media.

Tra gli eventi che completano il programma che porta dritto alla fine dell’anno: la musica dei Rusty Bluesy Ensemble, l’esposizione fotografica curata da Luca Prospero e la masterclass sul fenomeno travolgente dei serial televisivi con l’editore Ninni Simeti. Ogni sera gli amici di Posto Unico avranno modo di allietare il palato col tavolo ‘food&drink ’.

I film in cartellone ogni venerdì avranno due proiezioni: la prima alle ore 18,30, la seconda alle ore 22,30 circa.

L’ingresso alle serate è gratuito per i soci – Tessera annuale 10 euro / Riduzione annuale possessori ‘Biblio+’ 7 euro.

“Posto Unico” si congeda per la pausa natalizia e riaprirà il 9 Gennaio del 2015, per altri due mesi all’insegna del consueto tridente “Cinema/Cucina/Cultura”. 

PROGRAMMA DI DICEMBRE 2014

 VENERDI’ 5 DICEMBRE
*Film – 1° spett. h18.30/ 2° spett. h22.30: “Searching for Sugar Man” di Malik Bendjelloul, doc. (2012)
+ estratto del documentario “M for Mississippi” (Jeff Konkel & Roger Stolle, 2008)
*Performance Live: RUSTY BLUESY ENSEMBLE
*Esposizione fotografica a cura di Luca PROSPERO
*Apericinema (gumbo-food & drink)

VENERDI’ 12 DICEMBRE
*Film – 1° spett. h18.30/ 2° spett. h22.30: “Dallas buyers club” di Jean-Marc Vallée (2013)
*Evento: Master-class sui serial americani a cura di Ninni SIMETI (Centro di Studi Estetici “STRATEGIE DEL BELLO”)
*Apericinema (food & drink)

VENERDI’ 19 DICEMBRE
*Film 1° spett. h18.30/ 2° spett. h22.00: “L’atto di uccidere di, J. Oppenheimer, doc. (2012)
*Ospiti/Evento:  Dott. Patrizio GONNELLA e Susanna MARIETTI (Associazione ANTIGONE): Master-Class sulla questione carceraria in Italia e proiezione del web-doc “Inside carceri”.
*Apericinema (Food & Drink)

Per informazioni e contatti:
329.6052770 – 347.1253778
Postounico.wordpress.com

 

A Posto Unico è tempo di ‘U vampiru’

Dalla Transilvania ai Castelli Romani, tra leggende e tradizioni popolari

Albano Laziale (RM), venerdì 28 novembre – Vampiro, termine che incute terrore e paura in tutto il mondo, soprattutto in Europa, a partire dai Paesi dell’Est, dove dalla notte dei tempi si parla di Strigoi e Brucolaco, di Dracula e Catacano. Dai romeni ai greci, dagli ungheresi ai cretesi, sono tanti i popoli che raccontano, nelle tradizioni e nelle leggende più antiche, di creature spaventose e di non-morti assetati di sangue, di sangue umano.

Venerdì 28 novembre, Posto Unico invita tutti all’evento  “U VAMPIRU! – Il mito di Dracula dalla Transilvania ai Castelli Romani”: serata dedicata ad uno dei mostri più celebri della letteratura e del cinema horror.

Per l’occasione, sarà proiettato (1° spettacolo ore 18:30/ 2° spettacolo ore 22:30) il fortunato film di Jim JarmuschSolo gli amanti sopravvivono (Only lovers left alive)”, presentato in concorso alla 66. edizione del Festival di Cannes (2013), pellicola che narra le vicende di una coppia di vampiri (Tom Hiddleston e Tilda Swinton), post-romantici, esistenzialisti e singolarmente sensibili alle tematiche ambientali.

È il sangue l’elemento centrale della mitologia fondata sui vampiri, linfa vitale di cui si nutrono senza mai saziarsi, assieme alla loro dannata immortalità e un certo fascino, legato spesso alla cura dell’estetica e alla sterminata cultura di cui si vantano. E per capire meglio ed in maniera approfondita chi/che cosa è un vampiro, da un punto di vista storico e culturale, l’associazione Mister Freedom – Brigata Cinematica ha chiamato l’antropologo e storico delle tradizioni popolari Andrea “Tupac” Mollica, che proporrà un excursus tematico di letture e diapositive, svelando verità e falsi miti sui vampiri, a partire dalla loro evoluzione in campo cinematografico, dal Nosferatu di Murnau ai vampiri teenager di Twilight &Co, passando per Bela Lugosi, la Hammer Films, Fracchia contro Dracula, Francis Ford Coppola e la trilogia di Underworld.

Oltre ai vampiri di Jarmusch, Posto Unico offre al suo pubblico la visione della celebre pellicola di Mario Bava, “Il Vurdalak”, rivisitazione gotica di un racconto di Lev Tolstoj, tratta dal film ad episodi del 1963 “I tre volti della paura” (conosciuto anche come “Black Sabbath” e girato dal regista sotto lo pseudonimo di John Old).

Ingresso gratuito con tessera socio (10€ annuali – riduzione: 7€ annuali per tesserati SBCR – Sistema Bibliotecario Castelli Romani)

Programma della serata:
Film – 1° spett. ore 18.30/ 2° spett. ore 22.00: “SOLO GLI AMANTI SOPRAVVIVONO” di Jim Jarmusch (2013)
Film – “Il Vurdalak”, tratto da “I TRE VOLTI DELLA PAURA” di Mario Bava (1963)
Ospite: ANDREA TUPAC MOLLICA – master class monografica sul tema del Vampiro
Apericinema (Bloody Food & Drink)

Per informazioni e contatti:
329.6052770 – 347.1253778
Postounico.wordpress.com

Posto Unico: ‘Brazilian night’, Albano-Copacabana solo andata

“Posto Unico”
Edizione autunno 2014 – inverno 2015
Palazzina Vespignani (Museo Civico)
Viale Risorgimento 1
Albano Laziale (Roma)
Postounico.wordpress.com

Venerdì 21 novembre “Posto Unico” offre al suo pubblico una serata tutta dedicata al Brasile con l’evento “ALBANO > COPACABANA SOLO ANDATA – Brazilian Night“. Cuore dell’appuntamento sarà la proiezione del documentario BRASILEIRINHO” di Mika Kaurismaki, fratello maggiore del più celebre Aki Kaurismäki, che nel 2005 ha realizzato questo interessante reportage su arti, usi e costumi del Brasile attraverso lo studio della musica popolare brasiliana denominata “Choro”.

Parlando di Brasile non poteva mancare la sua musica e l’associazione Mister Freedom – Brigata Cinematica è lieta di ospitare gli ‘OBRIGADO, BRIGATA!‘, duo acustico samba e bossa nova sorto dalle ceneri del gruppo “Tempero Novo”, composto dal chitarrista Stefano Abbattista e il percussionista Cristiano Gasparotto.

Pochi altri Paesi al mondo possono vantare  il livello contaminazione culturale ed artistica del Brasile. Un crogiuolo vivente di etnie e tradizioni, che hanno dato vita a grandi passioni popolari, dalla musica di Caetano Veloso e Gilberto Gil alle scuole di samba, dal mitico Carnevale di Rio alla letteratura di Jorge Amado, dalla poesia di Paulo Coelho al calcio di Pelè.

Espressioni di una meravigliosa umanità, che vive costantemente enormi contrasti e che, inevitabilmente, vede esplodere tensioni sociali incontenibili, come nel caso delle manifestazioni politiche durissime che hanno impegnato il Governo brasiliano prima e durante i recenti mondiali di calcio.

Estrema ricchezza e drammatica povertà si mescolano ai sorrisi e le ferite di un popolo che, nonostante tutto, ha ancora tanto da dare al mondo e di una terra che in questi anni ha conosciuto una forte spinta sociale, culturale, economica e politica, che ne cambierà ancora una volta la fisionomia.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con la testata Rioma Brasil che, grazie a documenti giornalistici e filmati, consentirà al pubblico di approfondire ulteriormente tali tematiche di natura sociale e culturale.

Programma della serata:
*Film 1° spett. ore 18.30/ 2° spett. ore 22.00: “BRASILEIRINHO”, Mika Kaurismaki, documentario (2005)
*Performance live:  “OBRIGADO, BRIGATA! – BOSSA NOVA DUO” (Stefano Abbattista e Cristiano Gasparotto)
*Ospite: RIOMA BRASIL – circuito multimediatico filobrasiliano fondato da Romina Ciuffa
*Apericinema (Brazilian Food & Drink

Ingresso gratuito con tessera socio (10€ annuali – riduzione: 7€ annuali per tesserati SBCR – Sistema Bibliotecario Castelli Romani).

 

 

Posto Unico e i garibaldini steampunk: è tempo di una nuova ‘breccia’

Venerdì 14 novembre, l’universo steampunk romano si è ritrovato ad Albano Laziale per incontrare il pubblico di “Posto Unico”. Gli “Esuli Alcabhiti” e i fondatori dello SteamFest di Roma, assieme allo sceneggiatore e regista Nick Zurlo, hanno dato vita ad un ampio confronto sulle origini e la storia di una delle sottoculture più interessanti degli ultimi anni: lo steampunk.

mostraUna bella esposizione di disegni e foto ha accolto gli amici dell’ass. Mister Freedom – Brigata Cinematica, mentre su un video scorrevano le immagini degli “Esuli Alcabhiti”. Un movimento connotato da fantasia, invenzione e creatività, con un solo obiettivo: ritrovarsi e divertirsi. Questa è la filosofia dello steampunk, che a Roma, a settembre, ha avuto il suo palcoscenico nazionale più importante con lo SteamFest.

Le proiezioni dei cortometraggi di Marcello Baretta, “THE CRAFTSMAN”, e di Luca Cerlini e Nick Zurlo, “THE TECHNICIAN”, hanno mostrato al pubblico di Posto Unico le diverse sfaccettature cinematogrfiche della subcultura steampunk, dal romanticismo all’azione, dalla fantascienza al fantasy, in un crescente e continuo processo di contaminazione tra stili e generi che mettono a fattor comune l’epoca d’oro delle invenzioni tecnologiche, l’età ‘Vittoriana’ della seconda metà del diciannovesimo secolo in Gran Bretagna e la voglia di riappropriarsi di un passato d’avventura e meraviglie.

Un coc10710220_395343387285272_9003568221525039618_oktail di idee e mezzi espressivi che ha trovato giusta sintesi nel cinema visionario di Terry Gilliam e la proiezione in esclusiva, per il Lazio e Roma, di “The zero theorem”, film presentato alla mostra internazionale del cinema di Venezia nel 2013.

Un felice momento di incontro e una stretta di mano per sinergie future, magari per mettere su assieme una nuova armata di garibaldini steampunk da lanciare contro le mura dell’inappetenza culturale e dello stordimento sociale di cui siamo testimoni  (non silenziosi). È forse tempo di una nuova ‘breccia’.

Posto Unico, prossimi appuntamenti:

Venerdì 21 novembre
*Film 1° spett. ore 18.30/2° spett.  ore 22.00: “BRASILEIRINHO”, Mika Kaurismaki, documentario (2005)
*Performance live: “OBRIGADO, BRIGATA! – BOSSA NOVA DUO” (Stefano Abbattista e Cristiano Gasparotto)
*Apericinema (Brazilian Food & Drink)

Venerdì 28 novembre
*Film 1° spett. ore 18.30/2° spett. ore 22.00: “SOLO GLI AMANTI SOPRAVVIVONO”, Jim Jarmusch (2013)
+ “Il Vurdalak”, tratto da “I TRE VOLTI DELLA PAURA”, Mario Bava (1963)
*Ospite:  ANDREA TUPAC MOLLICA – master class monografica sul tema del Vampiro.
*Apericinema (Bloody Food & Drink)